...e quando il nostro alito sarà tutt'uno con l'aria che ci circonda, non conterà più nulla aver paura di non potercela fare perchè in quel preciso istante di consapevolezza sapremo di essere vivi.

Coach Simon

A volte il vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato. Affronta gli ostacoli e fa qualcosa per superarli. Scoprirai che non hanno neanche la metà della forza che pensavi avessero.

domenica 25 marzo 2012

Mezza maratona di Ferrara 2012



Non si doveva e nemmeno si poteva chiedere di più da questa mezza maratona di Ferrara che ha visto Anita tagliare il traguardo in 02:03:11. In piena preparazione Maratona di Sant'Antonio e un problemino alla caviglia che l'ha vista correre negli ultimi 9 giorni solo 20 km in due allenamenti uno domenica scorsa e giovedì alla Corri per Padova. Un bel test corso a ritmo quasi maratona, dico quasi perché non ha voluto rischiare ricadute da sforzo per la caviglia oltre a questo non ci si poteva neanche avvicinare ad un personale, che latita da molto ormai ma questa non era la mezza maratona giusta, inserita nella preparazione solo per una affezionata passione per questa meravigliosa città che è Ferrara. Ci teneva con il cuore a partecipare e non avrebbe rinunciato se non per dolori particolarmente compromettenti per la maratona in programma ed è per questo che il risultato ha un valore doppio per me, il suo sorriso al traguardo dopo aver corso con temperature al di sopra della media stagionale mi fanno ben sperare. Domenica prossima il lunghissimo 30 km sarà l'ultimo test pre 42. Debutto con la nuova divisa della Run Ran Run Irregular runners di Padova, che ha avuto il benestare dell' ultrmaratoneta nazionale   Andrea Rigo capitano della Fulminea running team ex squadra di Anita che vedendola prima della partenza ha detto " E' l'unico colore di maglia che avrei permesso indossassi dopo il nostro giallo" Un saluto ad Alberto " Pasteo" visto prima della partenza...ma la foto perché non mi è riuscita ??? Che sia l'aurea che avevi dietro di te ??? Mah io credo che il fotografo sia scarso.
Stefano e Anita


Nicola peacer dei 1h e50 e Francesco dietro Anita

8 commenti:

nino ha detto...

ti auguro solo di trovare un clima umano in quel di padova. io ricordo ancora la mia "padova 2006".
ciao

Drugo ha detto...

Peccato aver perso Anita come elemento della nostra fantastica squadra ma la scelta è assolutamente comprensibile. In fondo cambia poco, ci si vede comunque alle gare e lo spirito è sempre quello.
Buone corse con la tua nuova divisa e buona preparazione in vista di Padova. In bocca al lupo!

Andreadicorsa ha detto...

ahahah te ste quasi mejo in verde. complimenti:-) buona preparazione x Padova!

Simone e Anita ha detto...

@ nino mi sa che farà il solito caldo

@ Drugo è vero ci si vede lo stesso

@ Andrea grazie lotterò alla muerte

GIAN CARLO ha detto...

l'importante è arrivare con lo stesso sorriso di foto 1.
PS
Il caldo deve mollare non ci credo che siamo già in estate

Simone e Anita ha detto...

@ Gian Carlo verissimo se sarà così è la mia gioia più grande... con qualsiasi tempo cronometrico.
Il caldo a Padova è di casa 11 volte su 10 a fine aprile per la maratona e non credo di sbagliare le percentuali ;D

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Il grande caldo ha dato filo da torcere anche ai partecipanti della HF non solo alla maratona. Ferrara resta sempre una città splendida...pensa che era da 18 anni che non mettevo piede in terra estense...:MAIALL!
Brava Anita continua a correre con il sorriso sulle labbra ed il cronometro sempre in secondo piano!!!E' stato bello rivedervi anche se per poco. La foto non é uscita perché io...ho il copyright :-)))))
Ciao belli e a Padova giù tutta!!!!

Simone e Anita ha detto...

@ Alberto sai che non mi era neanche passato per la mente sta storia del copyright...ti si forte vecio :-))))

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bersaglio centrato PB 01:54:48