...e quando il nostro alito sarà tutt'uno con l'aria che ci circonda, non conterà più nulla aver paura di non potercela fare perchè in quel preciso istante di consapevolezza sapremo di essere vivi.

Coach Simon

A volte il vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato. Affronta gli ostacoli e fa qualcosa per superarli. Scoprirai che non hanno neanche la metà della forza che pensavi avessero.

domenica 10 aprile 2011

Maratonina dei Dogi 2011, non mi ritiro

In altre occasioni sarebbe stato un ritiro, ma oggi non ho voluto mollare ed ho tenuto duro. Dieci giorni e zero chilometri percorsi, un influenza che mi ha disteso nel vero senso della parola. Questa doveva essere la mia gara,quì nel 2010 ho raggiunto il mio PB sulla mezza e dovevo/volevo provarci nonostante tutto, se non avessi corso oggi me ne sarei pentita per quello che mi ha dato questo percorso in termini di forza interiore che terrò sempre con me per altri momenti difficili. Parto bene, tengo i primi tre chilometri il ritmo che porterebbe sotto l'ora e 50 ma è una presunzione che ogni centimetro del mio corpo respinge, sento di non respirare bene e la fiacca si fa sentire più del sole che illumina questa bellissima riviera del brenta. Mi ritrovo a combattere contro l'impossibile, i polmoni non si riempiono come al solito e la tosse ogni tanto mi disturba non poco mentre lascio secondi su secondi ad ogni chilometro.Al decimo (Strà)nonostante l'andatura dell'ultimo passaggio sia di 6 minuti al chilometro il parziale è 55:40 sono sopra solo di un minuto rispetto alla gara dell'anno scorso ma non mi sento neanche lontanamente come quella volta, rallento ulteriormente e l'andatura diventa come un allenamento lento non riesco a reagire fisicamente. Al 16 km cammino un pò, forse finisce qui quello che doveva essere non sarà (il PB) ma un ritiro non se ne parla e riprendo a corricchiare fino al traguardo,chiudo in un 2:09:03. Non può esserci rammarico per questa corsa, esperienza in cascina quella certamente sì,quando si è stati ammalati, non allenandosi per 10 giorni... non possono succedere i miracoli questo l'ha capito anche il coach. Prossima gara 10 miglia del Montello 15 maggio



8 commenti:

insane ha detto...

Brava Anita! Una Fulminea non si arrende.. ;)

doublea ha detto...

Un'altra vittoria della mente, quella di non mollare, soprattutto con le premesse che hai elencato. Il tempo.... è relativo!
Buon corse!

Marco "Zanger" ha detto...

Ormai sei Fulminea fuori, dentro e tutto intorno!!!

A BUMBAZZAAAAA

Guzzo ha detto...

Grandissima Anita, hai tenuto duro nonostante tutto... GRANDEEEE!!!
Azz da quanto fredda eri alla fine hai congelato anche la tuta... eh eh
Dai che ora ti riprendi e la prox andrà benissimo!!!

bressdicorsa ha detto...

ANITA SEMPRE LA SOLITA GUERRIERA,IL PRESIDENTE!

Simone e Anita ha detto...

@ Tutti
grazie del sostegno
Non sapevo veramente cosa si provasse a correre una gara in queste condizioni è stata dura ma mi è servita

grinta ha detto...

spirito da vera combattente, questo è vero amore per la corsa
ma io non riesco a trovarti e a salutarti
alla prossima e mantieni lo spirito!!!!!!!!!!!1

Simone e Anita ha detto...

@ grinta ciao,anche io e Simo abbiamo provato...sarà per la prossima

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bersaglio centrato PB 01:54:48