...e quando il nostro alito sarà tutt'uno con l'aria che ci circonda, non conterà più nulla aver paura di non potercela fare perchè in quel preciso istante di consapevolezza sapremo di essere vivi.

Coach Simon

A volte il vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato. Affronta gli ostacoli e fa qualcosa per superarli. Scoprirai che non hanno neanche la metà della forza che pensavi avessero.

domenica 26 settembre 2010

Maratona del Bosco del Montello 2010 percorso dei 32 km


Il bosco incantato è proprio questo, il Montello racchiude un fascino particolare al suo interno ed oggi ne abbiamo goduto appieno. Lunghissimo in programma di 32 km in 3:38:30 (garmin 32,450 km) con saliscendi tagliagambe su fondo campestre per l' 80% tratti del percorso infangati che hanno reso la corsa ancor più difficoltosa ad Anita che non ama le campestri ma che in questa occasione vista la location sarà una tappa fissa per la bellezza del luogo. Munito della mia bici tento di seguire la sua corsa partendo 15 minuti dopo, riesco a raggiungerla dopo circa 9 km sulla prima salita, arranco non poco sono in affanno, sbuffo, sono una mezza sega praticamente le porgo il gel energetico per il 10 km, la salita incede su di me...ostia vengo distanziato passo passo...la perdo di vista dietro la curva ho il cuore che...puufff scendo e spingo... arrivo al primo ristoro posizionato in quella che noi abbiamo adottato come base operativa quando saliamo sul Montello per allenarci,il monumento dedicato a Francesco Baracca, di Anita nessuna traccia, bevo del the riprendo fiato scatto questa foto ad un personaggio folkloristico. Da qui in avanti non riuscirò più a raggiungere Anita, i saliscendi nel bosco con qualche pozzanghera e fango mi mettono in difficoltà ed opto per tagliare spudoratamente per la dorsale, praticamente la strada che taglia longitudinalmente il Montello in due fino alla presa n°6 dove si trova il ristoro del 20 km ed attendo...mi riposo (ma che cavolo di coach) non vedendola arrivare, facendo qualche calcolo molto a spanne, decido di riprendere la via verso i 12 km rimanenti che mi aspettavano fino all'arrivo...nei miei pensieri conoscendola la vedevo ritirata visto il percorso un poco ostico per dei tratti fangosi e saliscendi repentini, in realtà il ritirato ero io, con una forma pessima che non è in grado di stare al passo di una donna con i così detti...dulcis in fundo al traguardo attendo Anita, chiedo ad un addetto della protezione civile se c'è il "camion scopa", e lui candidamente mi risponde: Sì sì non staga preocuparse quà dopo i sneta par ben e i tira su tuto sì sì vaga tranquio (traduzione: si non si proccupi quì raccolgono tutto per bene vada tranquillo) non sapeva minimamente che cosa intendessi con camion scopa...finito con una sonora risata dei suoi colleghi dopo la spiegazione. Che fiducia che ho nella mia atleta la penso ritirata, ed invece mi stupisce arrivando con soddisfazione al traguardo portando a termine un lunghissimo che non era mai stato corso da lei, un collinare di 32,450 mt. e con sensazioni molto buone. Per Venezia ci stiamo attrezzando...ho un pensiero nella mia mente...osiamo un tempone speciale per Anita visto l'andamento.Un saluto ad Alberto all'arrivo dopo i suo lunghissimo di "42 km modificato"




10 commenti:

Daniele ha detto...

Questo lungo-campestre (mai sentito, in verità, ma dev'essere stato eccezionale) darà una spinta notevolissima a livello psicologico per portare in fondo la maratona di Venezia, sicuramente anche col personale. W Anita & il suo coach!!

giovanni56 ha detto...

Ciao, a Povegliano c'ero anch'io, bel percorso ed ottima organizzazione. Spero prossimamente conoscervi di persona

Simone e Anita ha detto...

@ Daniele, Anita quest'anno correrà la sua unica maratona a Venezia pensa quanto ci tiene a far bene.
Grazie per il tuo supporto morale continuo.

@Giovanni56 ciao condividiamo con te la bellezza del percorso
ma come non ti sei accorto di me che invece di pedalare in salita spingevo la bici??? ;D

giovanni56 ha detto...

Forse non ti ho visto perchè ... ero davanti ;)))

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Ciao ragazzi siete davvero una bellissima coppia! E poco importa se una corre a piedi più forte e l' altro arranca in MTB per me siete grandi!
Grazie tante per la splendida foto e a Stra ci si vede!!!Per Anita prevedo una grande performance!!!
Ciao bei e ricodeve che "a venessia l' amor seo fa...in gondoetta!!!"

Simone e Anita ha detto...

@Giovanni56... troppo giusto

@Pasteo... i ga xuga el canal...(:-D)trallalero lallero lalla

insane ha detto...

Anita,obbliga il coach a mettersi in forma... ;)))

Simone e Anita ha detto...

@ Andrea in ottobre si fa un bel corso di nuoto, vediamo di sistemare un poco il "personalino"

nino ha detto...

grandissima!
ancora un ultimo piccolo sforzo e ci siamo

Simone e Anita ha detto...

@ Nino grazie,domenica prossima sarà l'ultimo lungo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bersaglio centrato PB 01:54:48