...e quando il nostro alito sarà tutt'uno con l'aria che ci circonda, non conterà più nulla aver paura di non potercela fare perchè in quel preciso istante di consapevolezza sapremo di essere vivi.

Coach Simon

A volte il vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato. Affronta gli ostacoli e fa qualcosa per superarli. Scoprirai che non hanno neanche la metà della forza che pensavi avessero.

domenica 11 ottobre 2009

Ieri e oggi StraPadova viva




Perché questo titolo? Vi invito ad ingrandire l'immagine e leggere le date delle due edizioni della marcia non competitiva la StraPadova viva giunta alla 25a edizione, la prima è mia, la seconda di Anita solo che la prima è dell'1982 quando potevo sgambettare rotolando sull'asfalto cittadino ah ah ah. Oggi giornata molto gradevole dal punto di vista climatico (vedi l'acqua di ieri) e bello anche il percorso,presenze che dovrebbero essere attestate sulle 5000 unità non male per una marcia dove l'incasso va in beneficenza. E' arrivata la penultima settimana, quella dedicata alla cosiddetta rifinitura, della messa a punto del motore, dove i tasselli devono andare al loro posto. Guardando la tabella stilata all'inizio della preparazione(3 mesi fa) dove si prevedeva in linea di massima qualche aggiustamento in base agli impegni extra corsa, devo dire che non siamo riusciti a mantenere nonostante i 4 allenamenti settimanali la consueta alternanza: lunedì, mercoledì, venerdì, domenica, approffittando dei giorni di riposo per recuperare. In questo modo non sono riuscito a valutare la bontà della preparazione in virtù dei carichi, dovendo alle volte sopperire a 3 allenamenti consecutivi senza recuperi adeguati e di conseguenza modificare l'allenamento in base all'affaticamento del giorno precedente. Mi rendo conto che c'e più di qualc'uno che si allena tutti i giorni o quasi noi ci stiamo arrivando per gradi. Detto questo cosa ne viene fuori ? Non credo di saperlo per certo visto che di proiezioni non se ne possono fare in base ai risultati cronometrici ottenuti. Stime: se Anita a Bassano nella mezza ha un tempo di 2:01:34 se i suoi 10000 mt. sono in 55 min. in allenamento sullo sterrato, più della metà dei suoi ritmi di corsa in allenamento sono al di sopra dei 6:30 al km le ripetute le corre a 5:40 ma poi non si sono tradotte fino ad ora in miglioramenti cronometrici apprezzabili sulla lunga distanza causa anche della motivazioni espresse prima (vedi riposi) che causa effetto ci si dovrà aspettare a Venezia??? Non basta sicuramente inserire dei dati cronometri per poi vedere il tempo finale sulla maratona...per noi no, non abbiamo potuto svolgere i nostri allenamenti come avremmo voluto rispettando i tempi di recupero che per ora sono indispensabili ad Anita e poter valutare allenamento dopo allenamento la bontà o meno di quest'ultimo e le correzioni eventuali. Niente scuse sia chiaro Anita migliorerà le 4 ore e 51 di Padova 2007 ma di quanto?

6 commenti:

the yogi ha detto...

per esperienza personale di Lun preferisco recuperare al meglio, specie dopo uno sforzo intenso, ma immagino sia questione di abitudine.... quindi: ieri, oggi... e domani! ;)

Francarun ha detto...

Io faccio le stesse uscite settimanali, Lunedì. Mercoledì. Venerdì e Domenica, penso che non serva aumentare le uscite di corsa per migliorare , penso che invece dovreste migliore in velocità, però tutto è soggettivo. Secondo me Anita farà meglio di Padova, non saprei dire in quanto la finirà ma sicuramente meglio, anche perchè più vai avanti e più il fisico si abitua alle lunghe distanze. l'unico neo: VENEZIA. io l'ho corsa nel 2005 è stata la mia prima maratona, la chiusi in 4h,07, il peggior tratto è negli ultimi 2 km dove dovrete affrontare i ponti per il resto è pianeggiante e veloce !

insane ha detto...

Secondo me a Venezia migliori,vai intorno alle 4h30',almeno...
Io corro 4 volte a settimana,seguire alla lettera una tabella mi risulterebbe impossibile perchè gli imprevisti della quotidianità ci sono sempre..
In generale cerco di lasciare un giorno di riposo dopo gli allenamenti con kilometraggi più lunghi.
Poi dipende dalle singole situazioni,con i fastidi alle ginocchia che ho in questo periodo,aumentare gli allenamenti sarebbe impossibile e quando supero i 30 mi servono almeno 2 giorni. Non è il massimo magari,però per adesso è quello che posso fare..
In compenso,mi accorgo,che inserire 2 allenamenti in giorni successivi,senza alzare troppo i km,mi permette di essere più brillante.

Tosto ha detto...

Concordo con Franca, dovreste inserire qualche allenamento di qualità in più, con i tempi che avete dovreste avere subito benefici immediati. Ad ogni modo sono faticosi e non sempre facili da digerire :) :)
Per Venezia quel che è fatto e fatto adesso andiamo a divertirci ...

Patty ha detto...

vai tranquilla che migliorerai di sicuro e concordo con Franca....

Simone e Anita ha detto...

@ Tutti... intanto scusate per il ritardo nel rispondervi ma riesco solo ora
@Marco concordo è sogggettivo...

@ Franca grazie, forse ho chiesto troppo a me stessa cercando di tenere alto il chilometraggio...sto imparando a conoscermi e qualche confronto è molto utile

@ Andrea ce la metterò tutta

@ Tosto a Venezia ci divertiremo sicuramente ora non c'e margine per migliorare ,ma gia scricando queste due settimane arriverò più carica che mai garantito

@ Patty grazie ci vediamo a Strà

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bersaglio centrato PB 01:54:48