...e quando il nostro alito sarà tutt'uno con l'aria che ci circonda, non conterà più nulla aver paura di non potercela fare perchè in quel preciso istante di consapevolezza sapremo di essere vivi.

Coach Simon

A volte il vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato. Affronta gli ostacoli e fa qualcosa per superarli. Scoprirai che non hanno neanche la metà della forza che pensavi avessero.

domenica 25 ottobre 2009

Venice Marathon il blogpoint anteprima

Nella foto: Tosto,Drugo,Anita,Sabrina(il comandante)
sotto:Bress e Pasteo


Blogpoint Venice Marathon 2009
lo abbiamo scoperto il Bress va a prosecco,ora vado da Anita...per noi la maratona è finita poco prima del 30 km, niente muri ma pressione "delle gomme" troppo bassa l'ha costretta al ritiro...a più tardi...ora c'è da ricucire una maratoneta.

27 commenti:

stoppre ha detto...

cazzarola, mi dispiace,non ce n'era proprio più ??
il bress è veneto, non dimenticatelo....lo credo che và a prosecco

Tosto ha detto...

Mi spiace per Anita, l'abbiamo vista proprio svuotata e triste. Ma una battaglia è persa la guerra no!

GIAN CARLO ha detto...

Ogni tanto un passo indietro ci sta... prima di ripartire a vele spiegate.
Coraggio Anita.

Simone e Anita ha detto...

@ stoppare - tosto - gian carlo

Grazie mille a tutti. E' stato bellissimo incontrarvi ieri mattina.

Sì ieri ero delusa, anche se comunque la giornata in sè è stata molto bella.

Questa mattina, ho riprogrammato: voglio rifare Venezia il prox anno. Nel frattempo solo mezze maratone o percorsi entro i 30 km. Un piccolo reset. Voglio migliorare la velocità, potenziarmi e lavorare senza la spada di Damocle della maratona.

Se arrivo ad un buon livello, la preparazione per la maratona sarà più fisiologica e meno pesante.

Un bacio a tutti

Anita

Francarun ha detto...

O porca paletta ritirata? mannaggia...spero non sia nulla di serio, ma solo un'affaticamento...!!!
Anche secondo me dovresti migliorare la velocità stare troppo sulle gambe non va bene !

Simone e Anita ha detto...

@ stoppare - tosto - gian carlo

correggo la mia precedente: ieri ho visto Tosto.

Spero comunque nelle prossime occasioni di poter vedere tutti.

Anita

Simone e Anita ha detto...

@ Franca

La pressione bassa per me è genetica. La corsa la migliora con il tempo e con pazienza. Ho anche consumi molto alti per la mia stazza, sono quindi sempre alla ricerca dell'integratore giusto. Ieri ne ho provati due che vengono chiamati squali: il rosso era ottimo perchè aveva anche caffeina, e cola, quindi più digeribile. Il blu meno, non ho sentito il beneficio. Altra alternativa, che per errore ho considerato insufficienti, sono le pastigliette della Enervit.

Troveremo il modo con i vari tentativi.

Pazienza, tanta pazienza.

Un bacio

Anita

Patty ha detto...

coraggio.....se fossi venuta io ci facevamo un bel prosecchino prima della partenza e vedevi come giravano le gambe :-D

Drugo ha detto...

Anita, prima di tutto dico che è stato un piacere conoscerti ieri al blogpoint (assieme a Simone).
Per quel che riguarda la maratona mi dispiace molto. Comunque sai che non devi abbatterti, gli incidenti di percorso ci stanno e renderanno ancora più bella la soddisfazione quando il prossimo anno riuscirai a domare il leone veneziano!

Simone e Anita ha detto...

@ Patty forse avremmo corso come Bress
ciao un bacio

@ Drugo piacere mio e di Simone coscerti di persona,la Serenissima dovrà fare i conti con la oste per la 25a edizione

Fatdaddy ha detto...

Coraggio Anita, anche gli stop rafforzano, servono a prender meglio le misure e dare il colpo decisivo alla prossima rivincita!
Non è escluso che anch'io torni a Venezia nel 2010... ;)

the yogi ha detto...

ci si resta male ma in fondo lo mettiamo in preventivo che la gara storta può essere dietro l'angolo....

Simone e Anita ha detto...

@ Marco questo ritiro mi ha determinata ancora di più,questo non lo credevo possibile ed invece.

Simone e Anita ha detto...

@ Fatdaddy grazie di cuore quello che dici è vero,ieri per la prima volta correvo con la voglia di fare il mio Pb era scattata quella molla che mi ha resa determinata come non mi era mai successo,Simone ed io speriamo di incrociarti prima di Venezia 2010, ci contiamo.

bressdicorsa ha detto...

DAI ANITA,INCIDENTI DI PERCORSO,TRANQUILLA,SUCCEDE,PAZIENZA E..IN ALTO I CALICI,PROSSIMA VOLTA BLOGPOINT SENZA GARA,ANZI,GARA DE PROSECCHI,CIAO SIMONE,SEI IL NR 1

Simone e Anita ha detto...

@Bress ciao grazie dell'incoraggiamento e forse fra 10 giorni ci si rivede...potrebbe anche essere che il mantello rosso di S.Martino.......hai visto mai ??

insane ha detto...

Ogni tanto ci penso,prima o poi gare del genere dobbiamo metterle in conto..
Immagino il dispiacere,so che tornerai con nuove motivazioni e più forte.
ciao

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Ci saranno altre maratone dove magari la fortuna girerà per il meglio. E' stato un piacere conoscervi domenica. Ciaoooo

Simone e Anita ha detto...

@ Andrea ciao,Nietzsche scriveva "quello che non ti uccide ti rende più forte" dico questo non per far figo, perchè si potrebbe far filosofia su tutto o niente...
ma parlando della gara Anita mi ha convinto...ne è uscita più forte

Simone e Anita ha detto...

@ Pasteo sai che ti avevo detto che il tuo blog facevo fatica a trovarlo... poi mi sono imbattuto nel racconto pubblicato in adrenalina channel...mi è piaciuto, dovevo poi dirtelo domenica al blogpoint ma sai la mia senilità...
sei mitico,alla prossima

FabioG ha detto...

Forza Anita! Da questi incidenti di percorso si esce più forti di prima.

Simone e Anita ha detto...

@Fabio...grazie

Anonimo ha detto...

Ciao Anita,
mi dispiace che non siamo riusciti a sentirci per telefono, per una cosa o per l'altra, ma sono al corrente di come e' andata. Beh....pazienza...per me i tuoi 30 Km sono una cosa da astronauti !! non ci riuscirei mai !! sei stata lo stesso bravissima .
Adesso vado a letto, sono mezzo rotto, stasera ci siamo allenati sulle mischie e mi hanno "mischiato" parecchio .....Buonanotte a tutti e due

Franco

Anonimo ha detto...

Ciao Anita,
mi dispiace x il ritiro!
Fai bene a volerti concentrare sulle mezze per un po'...sono meno impegnative e ne guadagni x i ritmi!Vedrai che il prox anno a Venezia andrà molto meglio!
In bocca al lupo!

ciao da Sabry (comandante ah ah...del Bress e del Tosto...:-)...speriamo non mi sentano le rispettive mogli e future mogli...!)
Un caro saluto anche a Simone...che se non sbaglio mi ha incitato all'arrivo?può essere o ero completamente fusa?

ciao

Simone e Anita ha detto...

@ Sabry

grazie mille del consiglio. Sono così più motivata. Devo migliorare molto. E' vero che a Venezia c'è stata anche la componente influenza (secondo il medico ha influito molto) ma resta comunque il fatto che ho molta strada da fare. Tutti hanno paura della suina, io non so come si chiama la mia, ma garantisco che è tosta. Non riesco a respirare, ho male ai muscoli ed alle ossa da non riuscire a camminare in alcuni momenti. E dura ormai da 15 giorni.
Tu sei molto brava, sì Simone ti ha incitata. Sei incredibile. Bravissima. E' bello vedere donne così brave.

Un bacio al comandante (non possono essere gelose, anzi migliori i loro uomini)

Spero a presto

Anita

Simone e Anita ha detto...

@ franco

grazie mille per l'incoraggiamento. La prossima volta deve andare meglio

un bacio e ci vediamo presto

Monica ha detto...

leggo solo ora, con più di un mese di ritardo. mi spiace, ma so che tornerai più forte di prima. forza!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bersaglio centrato PB 01:54:48