...e quando il nostro alito sarà tutt'uno con l'aria che ci circonda, non conterà più nulla aver paura di non potercela fare perchè in quel preciso istante di consapevolezza sapremo di essere vivi.

Coach Simon

A volte il vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato. Affronta gli ostacoli e fa qualcosa per superarli. Scoprirai che non hanno neanche la metà della forza che pensavi avessero.

venerdì 21 maggio 2010

Anita i 200 e il 4 zero 8


Tanto per non perdere la memoria e quello che il leone della serenissima fece ad Anita nei paraggi di parco S.Giuliano impedendole di superare il ponte della libertà sulla laguna veneta per raggiungere il traguardo di Venezia

Aumentiamo la cilindrata ad Anita.

Ieri allenamento con ripetute sui 200 mt. Anita parte per il riscalamento, io scendo a prendere la bici in garage e la raggiungo fuori dove penso di trovarla
come al solito in attesa che il garmin trovi i satelliti ma...non la trovo, penso sia già per strada e mi avvio verso il nostro percorso tradizionale...non mi affanno, tanto sono in bici la raggiungo...come no, dopo 2 km non vedendola torno indietro non può essere arrivata fin qui penso...
Lost
Arrivato nuovamente nei pressi di casa dove solitamente siamo soliti partire non la vedo e che ca@@o è avanti allora,rigiro la bici e pedalo "velocemente" per raggiungerla 2,3,4...5 km di Anita nessuna traccia. Mestamente ritorno verso casa, lei è senza chiavi... pensieri random mi frullano nella pelata... che sia rimasta chiusa dentro in giardino... detta così poi, come si fa a rimanere chiusi dentro in un giardino se questo è all'esterno, va bene avete capito...ma il cancello era aperto quando son partito,non si era richiuso son sicuro...nel frattempo cerco un punto turchese all'orizzonte in gonnella che corre ed eccolo finalmente che corre nella mia direzione...sono rimasta chiusa dentro in giardino perché mi sono fermata a parlare con Lara (donne) e le ripetute le hai cominciate?? Sì sì...sai adesso che ti ho trovato sono più tranquilla...quindi ero io quello che si era perso...

Le ripetute
Dopo questo preambolo di vita familiare l'allenamento è continuato, Anita correva le prime tre a 5:07, 5:00, 5:24 dal 4 km trova un 4:08, 4:34, 4:22, 4:42, 4:42 chiudendo il totale di 10 km.
Buonissimo allenamento per lei che quest'anno dimostra di volersi togliere delle soddisfazioni.

9 commenti:

Marco "Zanger" ha detto...

ahahahah
gustosissima scenetta di vita familiare!!! :-)

Complimenti per l'allenamento!
Buone corse!

mjaVale ha detto...

:-) l'importante è esservi ritrovati
davvero bello vedere il ritmo delle ripetute, questa settimana su pista ho fatto i 400 e sono davvero di grande effetto ;-)
Buone corse

Daniele ha detto...

Ah, le donne! Se non ci fossero bisognerebbe inventarle. Comunque ogni allenamento è un continuo crescendo. Venicemarathon 2010: tempo finale stimato 4h 30'!!! Sono pronto a scommetere...

Simone e Anita ha detto...

@Marco si sa una delle tante

Simone e Anita ha detto...

@ Valentina, fain :))

Simone e Anita ha detto...

@ Daniele noi voliamo basso e speriamo di concludela bene ma proprio bene

doublea ha detto...

bravissima anita! Purtroppo non ci sarò a Venezia, ma inizio già da ora a fare il tifo per te! Brava e continua così! agnese

Simone e Anita ha detto...

@ Agnese ti ringrazio, avere il supporto morale mi aiuta molto,particolarmente nei momenti di allenamenti duri

insane ha detto...

"inzomma" Simone dov'eri finito?!?!? ;)))

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bersaglio centrato PB 01:54:48